HOME / PROGETTI & CO. / DIALOGARE PER ABBATTERE MURI

Dialogare per abbattere muri e superare steccati

Gemellaggio teatrale tra Trento e Prijedor condotto da Paolo Vicentini.
Realizzato in collaborazione con l'
associazione Progetto Prijedor e con il contributo di Comune di Trento.
Il progetto rientra nel
Piano Giovani di Zona di Trento e Arcimaga 2017.



Dove: Prijedor (Bosnia) - Trento (Teatro Portland);
Quando: Estate 2017. Alla fine di luglio i ragazzi trentini andranno a Prijedor; tra la fine di agosto e l'inizio di settembre i ragazzi bosniaci arriveranno a Trento.
Età partecipanti: 15 - 29 anni;
Numero max. iscritti: 10 ragazzi italiani (più dieci ragazzi bosniaci)
Costo: 95€;
Iscrizioni: sarà possibile iscriversi al progetto dal 1 marzo al 26 giugno 2017.
Selezioni: saranno condotte dal coordinatore artistico e organizzativo immediatamente dopo la chiusura delle iscrizioni.
Criteri di selezione: la passione per il teatro e una pregressa esperienza formativa in questo campo artistico costituiscono elemento preferenziale; è richiesta una discreta conoscenza della lingua inglese.

Info per iscrizioni:
Segreteria Teatro Portland
Via Papiria 8 - Trento
tel. 0461 924470 - info@teatroportland.it

Un progetto di gemellaggio teatrale internazionale che avrà luogo nel corso dell’estate 2017 e che si articolerà tra la città di Trento e la città bosniaca di Prijedor.
Saranno coinvolti giovani d’età compresa tra i 15 ed i 29 anni.

Coordinatore artistico del progetto Paolo Vicentini, già insegnante presso la scuola di teatro Portland con esperienza più che decennale nella gestione di progetti teatrali e pedagogici rivolti a giovani e adolescenti. Sarà lui che seguirà i ragazzi per tutta la durata del programma formativo.

Coordinatore organizzativo sarà
Progetto Prijedor, un’associazione di volontariato internazionale che, da più di vent’anni, pone al centro del suo operato una progettualità che coinvolge il territorio e la popolazione bosniaca, anche attraverso l’organizzazione di progetti formativi e di scambio culturale. Il gemellaggio teatrale in oggetto è reso possibile proprio grazie alla consolidata rete di contatti creata nel corso degli anni dall’Associazione Prijedor che, infatti, si occuperà della gestione e organizzazione logistica ed umana del progetto in tutte le fasi organizzative, in particolar modo in Bosnia.

Obiettivo del gemellaggio è la creazione di un gruppo di lavoro composto da circa 20 attori di due nazionalità e retroterra culturale e storico molto diverso, accumunati tuttavia dalla passione per il teatro, che, si aupica, potrà contribuire alla creazione di un terreno di incontro, dialogo ed arricchimento reciproco. Finalizzerà l'esperienza la realizzazione di uno spettacolo nel quale si indagheranno i temi del superamento delle differenze culturali, dell'abbattimento dei pregiudizi che contribuiscono all'affermazione dell'intolleranza, delle ragioni che determinano lo scoppio di conflitti.
Il teatro presterà dunque i suoi potenti strumenti pedagogici ad un esercizio di dialogo.

Operativamente il gemellaggio si articolerà in due settimane di lavoro intensive: la prima avrà luogo in Bosnia a fine luglio, l’altra a Trento tra la fine di agosto e inizio settembre.

Il lavoro si svilupperà nelle seguenti fasi temporali e tematiche:
- formazione del gruppo,
- training fisico vocale,
- creazione di immagini simboliche,
- ricerca di un linguaggio universale,
- drammaturgia,
- allestimento dello spettacolo e prove.
Lo spettacolo finale che concluderà l'esperienza debutterà presso il Teatro Portland.

Durante il soggiorno all’estero i ragazzi ammessi di entrambi i gruppi saranno ospitati in famiglia nell'ottica di attivare un vero e proprio gemellaggio.
Sarà quindi richiesta alle famiglie dei ragazzi ammessi al progetto la disponibilità ad ospitare un giovane bosniaco durante il soggiorno trentino. Si segnala però che l'indisponibilità all'accoglienza, adeguatamente motivata, non preclude la possibilità di partecipare al progetto!
Quanti invece, per limiti di età o indisponibilità di tempo non potranno prendere parte al progetto in veste di attori potranno comunque partecipare allo scambio culturale in vari modi: dando la disponibilità ad accogliere nelle proprie case i ragazzi bosniaci, e contribuendo con il loro lavoro agli aspetti organizzativi legati al debutto dello spettacolo.





Locandina iniziativa (Formato PDF)


Teatro Portland
via Papiria 8
38122 - Trento
(google maps)

Segreteria (prenotazione corsi e informazioni) aperta lunedì-venerdì dalle 15.00 alle 19.00
Tel. 0461.924470
info@teatroportland.it

Biglietteria (prenotazione spettacoli e stagioni):
Tel. 0461.924470 (feriale) - 339.1313989 (festivo)
prenotazioni@teatroportland.it


Le prenotazioni fatte via sms, mail e WhatsApp sono valide solo se confermate e si accettano fino ad un'ora prima dello spettacolo.

Direzione artistica
Andrea Brunello
direzione@teatroportland.it

Segreteria e scuola di teatro
Arianna Mosca
(Segreteria aperta lunedì-venerdì dalle 15.00 alle 19.00 / Tel. 0461.924470)

Amministrazione
Francesca Pegoretti
amministrazione@teatroportland.it

Copyright © 2017
Codice Fiscale e Partita IVA 01886360229
PEC: aps_portland@pec.it

web project by crushsite.it