FORMAZIONE / TEATRO ADULTI

TEATRO 2. PERFEZIONAMENTO dimartedì




Insegnanti: Maura Pettorruso, Andrea Brunello e Stefano Pietro Detassis
Periodo: ottobre 2019 - maggio 2020
Orario: martedì ore 20.15 - 22.15 a partire da martedì 15 ottobre 2019
Prezzo: 450 € in rata unica o pagabili in 3 o 5 rate con una piccola maggiorazione
Quota associativa: 20 €
Sconto: sconto del 10% sul prezzo del corso per gli studenti universitari iscritti a UniTn
Rivolto a: allievi che hanno compiuto un percorso di almeno 1 anno di recitazione al Portland o presso altre scuole, previa giornata di lavoro e conoscenza
Offerta aggiuntiva: partecipazione gratuita al seminario di Movimento creativo intitolato “Il linguaggio senza parole” condotto da Carla Costanzo il 19 e 20 ottobre 2019. Orario: sabato 19 dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30 - Domenica 20: dalle 10.00 alle 13.00 e dal 14.30 alle 17.30
La partecipazione al seminario è completamente gratuita per gli allievi che si iscriveranno al percorso annuale “PERFEZIONAMENTO di martedì”. Maggiori info nella scheda allegata.

Il percorso si incentra principalmente sullo studio e analisi delle tecniche di interpretazione e costruzione del personaggio. Se durante il 1° anno, gli allievi hanno esplorato lo spazio e la costruzione libera, dando in primis l'attenzione all'improvvisazione, nel percorso di “Teatro 2. Approfondimento” ci si avvicinerà in maniera più sensibile e profonda all'arte del teatro.
Si partirà da 4 grandi testi del teatro classico per imparare a vestire i panni di un altro da sè, sia in dialogo che nella forma di monologo.

Nel percorso si affronteranno:
- il monologo: ogni allievo si confronterà con la costruzione di un personaggio "solo" in scena;
- il dialogo: verranno lavorate brevi scene a due per approfondire la relazione con l'altro personaggio;
- una scena a tre: analisi degli equilibri e disequilibri, approfondimento dell'uso della controscena;
- una scena di gruppo: si svilupperà la capacità di ascolto e di gestione di una scena a più voci.

Ogni mini-percorso interno verrà condotto da uno dei tre insegnanti (Maura Pettorruso, Stefano Pietro Detassis, Andrea Brunello) con l'ulteriore possibilità di incontrare tecniche diverse per raggiungere lo stesso obiettivo: interpretare un personaggio in una scena.

A fine percorso gli allievi prepareranno e presenteranno un saggio conclusivo tratto da uno dei grandi classici del teatro.


SEMINARIO INTEGRATIVO DI MOVIMENTO CREATIVO “IL LINGUAGGIO SENZA PAROLE”, condotto da Carla Costanzo

Vedi scheda di approfondimento in PDF

CHE COSA FA IL CORPO? CHE COSA MUOVE IL CORPO? DOVE VA’ IL CORPO QUANDO SI MUOVE? COME SI MUOVE IL CORPO? CON CHI O CON CHE COSA SI RELAZIONA IL CORPO?

Partendo dai principi cardine della Danza Educativa di R. Laban apprenderemo alcuni utili strumenti che ci consentiranno di acquisire, in modo organico, funzionale, creativo, una maggiore consapevolezza in merito alle nostre personali capacità e possibilità comunicative-espressive legate al movimento, permettendoci di produrre delle brevi composizioni individuali e di gruppo.

Il seminario ideato e condotto da Carla Costanzo è organizzato quale momento conclusivo utile al conseguimento della qualifica di Danzeducatore® presso il Centro di Formazione e Ricerca “Mousikè” di Bologna diretto da Franca Zagatti con il patrocinio del Dipartimento delle Arti Alma Mater Studiorum dell’Università di Bologna. La qualifica consente la pratica e la divulgazione della Danza Educativa Labaniana e la Danza di Comunità.

Hanno detto di noi... dopo aver frequentato con gli stessi insegnanti il corso “Teatro 1 – Iniziazione”:

“Secondo me è stato molto positivo poter avere la presenza di più insegnanti. Tutti molto preparati e ognuno con le sue peculiarità. E’ stato un bel modo per lavorare su aspetti diversi e per avere punti di vista diversi. Tutti e quattro (ndr. Maura Pettorruso, Giacomo Anderle, Andrea Brunello e Stefano Pietro Detassis) hanno saputo trasmetterci entusiamo e hanno contribuito a farmi amare sempre di più il teatro!”
Giulia B.

“Per la professionalità do il massimo voto: giusta alternanza tra serietà e leggerezza quando c’era bisogno di lasciarsi andare un pò”
Masha M.

“Tutti e quattro gli insegnanti sono riusciti a trasmettermi forti emozioni e mi hanno aiutatto a crescere personalmente”
Sabrina P.



Maura Pettorruso

STUDI
Maura Pettorruso nasce a Torino il 2 novembre 1975. Si avvicina al teatro giovanissima frequentando corsi di animazione teatrale per ragazzi.
Successivamente si forma alla scuola Teatranza Artedrama di Moncalieri (TO) frequentando corsi di recitazione, improvvisazione, dizione, teatro-danza e commedia dell'arte. Inizia subito a lavorare in seno a diverse realtà teatrali piemontesi e vince il premio Aquilegia Blu, per attrici emergenti.
Negli anni prosegue il suo percorso formativo con alcuni maestri della scena nazionale: dizione e uso della voce al Tangram Teatro di Torino, canto con Sabrina Modena, commedia dell'arte con Eugenio Allegri, teatro-danza con Michele Abbondanza e Antonella Bertoni, recitazione con Pierpaolo Sepe e Danio Manfredini.
Studia inoltre pianoforte per sette anni e sassofono contralto per tre anni.

COMPAGNIE
Nel 2005 fonda lo SpazioOff di Trento, un piccolo teatro in cui esercita la sua professione di attrice affiancandola a quella di regista e drammaturga.
Nello stesso periodo fonda l'Associazione TrentoSpettacoli con la quale si occupa di progetti territoriali e nazionali sia come attrice che come autrice e regista.
Nel 2008 entra a fare parte del collettivo artistico Macelleria Ettore (Milano) con cui lavora assiduamente per 8 anni partecipando ad alcuni dei maggiori festival di Teatro italiani nonchè cartelloni di alcuni importanti teatri in Italia. 

SPETTACOLI
Ecco alcuni spettacoli:
- Nel 2014 vince il premio Miglior Spettacolo a NuovaScena (Tn) con lo spettacolo NIP.
- Nel 2013/2014 partecipa al festival Scendere da Cavallo organizzato da Pontedera Teatro in cui ha l'occasione di lavorare e confrontarsi con le più importanti compagnie di teatro contemporaneo italiane.
- Con lo spettacolo Stanza di Orlando è selezionata per Zoom Festival di Scandicci (Fi).
- Con lo stesso spettacolo vince il secondo premio al Festival di Meda (Mi).
- Nel 2014 Amleto? vince il Fringe del Napoli Teatro Festival in cui debutta nel giugno 2014.
- Nel 2015 debutta con Senza trama e senza finale al Festival Inequilibrio di Castiglioncello (Pi)
- Nel 2011 inizia la collaborazione con Giulio Costa (Ferrara) e l'Associazione Arkadis (Ferrara) con la quale vince il premio CassinoOFF 2016 con lo spettacolo Nostra Italia del Miracolo.
- Con TrentoSpettacoli è finalista al premio NuovaScena del 2015 con lo spettacolo Alto Fragile.
Da sempre affianca il suo percorso di attrice a quello di drammaturga con una particolare predisposizione verso la drammaturgia di scena:
- Scrive l'adattamento de Il deserto dei Tartari di Dino Buzzati e di Addio alle Armi di Ernest Hemingway.
Dal 2015 collabora con l'Associazione Lavisana e la compagnia La Burrasca come regista negli spettacoli La Guerra di Tina e Minacce.
- Collabora come drammaturga e attrice con il MUSE di Trento all'interno del progetto Life Wolf Alps promosso dal Centro Santa Chiara di Trento. Lo spettacolo Rendez Vous 2200 ha debuttato il 25 novembre al Teatro Cuminetti di Trento.
- Il 2 settembre 2016, debutta, come attrice al Festival L'ultima Luna (Mi) con lo spettacolo La Boutique del Mistero per la regia di Giulio Costa.
A luglio 2017 debutta come regista e drammaturga al Festival di Asti con La conquista della Felicità, spettacolo su Bertrand Russell prodotto da TrentoSpettacoli.
- A luglio 2017 partecipa come aiuto-regista e aiuto-drammaturga nello spettacolo Male/Famale di Boris Bakal, la Festival di Pergine Spettacolo Aperto 2017.
- il 20 aprile 2018 debutta, nella Stagione AltreTendenze del Centro Santa Chiara di Trento come attrice e regista nello spettacolo Giudizi Universali di Roberto Cavosi.
Collabora come insegnante di dizione e interpretazione con la scuola di teatro Teatro Portland.

Stefano Detassis

Si avvicina al teatro attraverso la commedia dell’arte di Claudia Contin e Ferruccio Merisi. Successivamente si trasferisce a Bologna, dove si laurea in Dams Teatro nel 2005. Frequenta l’Accademia Antoniana nel 2007 dove segue corsi di recitazione, dizione, radio e recitazione per il cinema. Studia per un anno il metodo Grotowski e il movimento espressivo. Collabora con il Teatro san Martino di Bologna dove incontra e lavora con Angela Malfitano e Roberto Latini. Nel 2011 è finalista al premio Gino Cervi e semifinalista al premio Hystrio. Lavora anche nel cinema e nel 2011 vince il premio di miglior attore al festival internazionale Intervisions Urbanes con il corto Plutòt la Pluie (Les Mureaux – Parigi). Continua il percorso formativo partecipando alla Biennale Teatro al corso di recitazione di Krystian Lupa e frequentando laboratori con registi o attori dell’ambito nazionale come Danio Manfredini, Claudio Morganti, Pierpaolo Sepe.
Nel 2012 entra in Spazio Off e Trento Spettacoli.
Nel 2013 entra a fare parte del collettivo artistico Macelleria Ettore (Milano) partecipando ad alcuni dei maggiori festival di Teatro italiani nonché a cartelloni di alcuni importanti teatri in Italia.
Nel 2014 vince il premio Miglior Spettacolo a NuovaScena (Tn) con lo spettacolo NIP.
Nel 2014 partecipa al festival Scendere da Cavallo organizzato da Pontedera Teatro in cui ha l'occasione di lavorare e confrontarsi con le più importanti compagnie di teatro contemporaneo italiane.
Nel 2016 è attore nel film In fondo al bosco per Sky.
Con TrentoSpettacoli è finalista al premio NuovaScena del 2015 con lo spettacolo Alto Fragile.
Attualmente è impegnato nella drammaturgia del progetto Life Wolf Alps promosso dal Centro Santa Chiara di Trento e dal Muse, che debutterà il 25 novembre al Teatro Cuminetti di Trento.
Debutterà il 2 settembre 2016 al Festival L'ultima Luna (Mi) con lo spettacolo La Boutique del Mistero per la regia di Giulio Costa.
Suggella il sodalizio artistico con Maura Pettorruso con lo spettacolo Fatti a Pezzi per Rifiuti Speciali, sostenuto anche dal Teatro Portland, che debutterà il 2 dicembre 2016 proprio al Teatro Portland.

Andrea Brunello

Andrea Brunello, ha conseguito la laurea in fisica e matematica presso la Cornell University (New York, 1992) e il Ph.D. in Fisica presso la State University of New York at Stony Brook (USA, 1997). Nel 2001 interrompe l'attività di ricercatore per dedicarsi a tempo pieno al teatro, una attività portata sempre avanti in parallelo anche in precedenza.
Brunello è affiliato al Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento.
Come ricercatore ha pubblicato articoli scientifici in alcuni fra i più prestigiosi giornali quali Physical Review Letters e Physical Review A.
Brunello ha frequentato corsi di recitazione e drammaturgia presso le scuole di teatro di: Cornell University – 1990/1992; State University of New York at Stony Brook – 1992/1994; e Utah State University – 1994/1999. È diplomato alla scuola triennale “SCHOOL AFTER THEATRE advanced training program” condotta dal regista russo Jurij Alschitz e affiliata con l’EATC/Russian Academy of Theatre Arts (GITIS) di Mosca.
Brunello è fondatore e direttore artistico del Teatro Portland di Trento (www.teatroportland.it) di cui è direttore artistico e didattico, e della Compagnia Arditodesìo (www.arditodesio.org). Dal 2012 Brunello cura e dirige il progetto Jet Propulsion Theatre (JPT) per fare incontrare il teatro con la scienza (www.jetpropulsiontheatre.com). Il progetto JPT è portato avanti in pieno coordinamento con il Laboratorio di Comunicazione delle Scienze Fisiche dell'Università degli Studi di Trento.
Brunello ha al suo attivo numerose produzioni sia come attore, che come drammaturgo e regista. Con il progetto JPT Brunello ha collaborato, oltre che con l’Università di Trento, anche con l’Università di Bordeaux (Francia), l’Università di Warwick (U.K.) e sono in programma collaborazioni con le Università di KU Leuven e UC Louvain (Belgio).





Teatro Portland
via Papiria 8
38122 - Trento
(google maps)

Segreteria (prenotazione corsi e informazioni) aperta lunedì-venerdì dalle 15.00 alle 19.00
Tel. 0461.924470
info@teatroportland.it

Biglietteria (prenotazione spettacoli e stagioni):
Tel. 0461.924470 (feriale) - 339.1313989 (festivo)
prenotazioni@teatroportland.it


Le prenotazioni fatte via sms, mail e WhatsApp sono valide solo se confermate e si accettano fino ad un'ora prima dello spettacolo.

Direzione artistica
Andrea Brunello
direzione@teatroportland.it

Segreteria e scuola di teatro
Arianna Mosca
(Segreteria aperta lunedì-venerdì dalle 15.00 alle 19.00 / Tel. 0461.924470)

Amministrazione
Francesca Pegoretti
amministrazione@teatroportland.it

Copyright © 2019
Codice Fiscale e Partita IVA 01886360229
Obbligo di cui art. 1 commi 125-129 L. 124/2017 (File PDF)
PEC: aps_portland@pec.it

web project by crushsite.it