FORMAZIONE / CORSI TECNICI

L'arte della parola - Iniziazione
Formazione all’uso corretto ed espressivo della voce. 2° ciclo





Insegnanti: Maura Pettorruso, Stefano Detassis
Periodo: febbraio - marzo 2019
Orario: mercoledì 18.00 – 20.00, 7 incontri a partire da mercoledì 6 febbraio 2019
Prezzo: 140 €
Quota associativa: 20 €
Rivolto a: a chiunque abbia compiuto almeno 16 anni

La Scuola di Teatro Portland è riconosciuta dalla Provincia Autonoma di Trento per la formazione e l’aggiornamento del persone docente.

Il laboratorio si struttura in due parti specifiche, entrambe necessarie per arrivare ad un utilizzo consapevole e emozionale della propria voce:
- studio dell'ortoepia e delle corrette regole della pronuncia italiana: attraverso esercizi fonetici e confronto con le principali regole di pronuncia, si lavorerà sull'assorbimento dei difetti dialettali per arrivare una articolazione consapevole ed equilibrata;
- studio dei moduli espressivi della voce: volume, tono, ritmo, pause, mordente sono gli strumenti che la nostra voce ha a disposizione per "intonarsi" e esprimere emozioni. Impareremo come usare ciascun modulo espressivo per arrivare ad una lettura interpretata, emotiva e coinvolgente.

La titolare del corso sarà
Maura Pettorruso, lei condurrà cinque lezioni e affronterà tra teoria e pratica, le tecniche per un corretto utilizzo della voce, sia essa intesa come capacità fonatoria (e quindi corretto uso delle corde vocali e dei risuonatori) sia come capacità espressiva e interpretativa (dalle regole per la corretta pronuncia della lingua italiana ai moduli espressivi della voce).
2 lezioni saranno condotte da
Stefano Detassis terrà due incontri di approfondimento sull'utilizzo corretto dei risuonatori e loro utilizzo nella lettura interpretata.

Hanno detto di noi:
“Maura è stata molto brava a rendere piacevoli dei contenuti, di per sé, tecnici; molto disponibile a chiarire i dubbi” (Caterina C.)
“Maura è stata capace di comunicare le basi dell’uso della voce in modo spendido e avvolgente, dando forma a ciò che eravamo dentro” (anonimo)
“Notevole, ha tramesso passione, entusiasmo ed energia” (Renato M.)
“Alto l’impegno, alto l’entusiasmo e alta la professionalità” (Nicola F. L.)



Maura Pettorruso

STUDI
Maura Pettorruso nasce a Torino il 2 novembre 1975. Si avvicina al teatro giovanissima frequentando corsi di animazione teatrale per ragazzi.
Successivamente si forma alla scuola Teatranza Artedrama di Moncalieri (TO) frequentando corsi di recitazione, improvvisazione, dizione, teatro-danza e commedia dell'arte. Inizia subito a lavorare in seno a diverse realtà teatrali piemontesi e vince il premio Aquilegia Blu, per attrici emergenti.
Negli anni prosegue il suo percorso formativo con alcuni maestri della scena nazionale: dizione e uso della voce al Tangram Teatro di Torino, canto con Sabrina Modena, commedia dell'arte con Eugenio Allegri, teatro-danza con Michele Abbondanza e Antonella Bertoni, recitazione con Pierpaolo Sepe e Danio Manfredini.
Studia inoltre pianoforte per sette anni e sassofono contralto per tre anni.

COMPAGNIE
Nel 2005 fonda lo SpazioOff di Trento, un piccolo teatro in cui esercita la sua professione di attrice affiancandola a quella di regista e drammaturga.
Nello stesso periodo fonda l'Associazione TrentoSpettacoli con la quale si occupa di progetti territoriali e nazionali sia come attrice che come autrice e regista.
Nel 2008 entra a fare parte del collettivo artistico Macelleria Ettore (Milano) con cui lavora assiduamente per 8 anni partecipando ad alcuni dei maggiori festival di Teatro italiani nonchè cartelloni di alcuni importanti teatri in Italia.

SPETTACOLI
Ecco alcuni spettacoli:
- Nel 2014 vince il premio Miglior Spettacolo a NuovaScena (Tn) con lo spettacolo NIP.
- Nel 2013/2014 partecipa al festival Scendere da Cavallo organizzato da Pontedera Teatro in cui ha l'occasione di lavorare e confrontarsi con le più importanti compagnie di teatro contemporaneo italiane.
- Con lo spettacolo Stanza di Orlando è selezionata per Zoom Festival di Scandicci (Fi).
- Con lo stesso spettacolo vince il secondo premio al Festival di Meda (Mi).
- Nel 2014 Amleto? vince il Fringe del Napoli Teatro Festival in cui debutta nel giugno 2014.
- Nel 2015 debutta con Senza trama e senza finale al Festival Inequilibrio di Castiglioncello (Pi)
- Nel 2011 inizia la collaborazione con Giulio Costa (Ferrara) e l'Associazione Arkadis (Ferrara) con la quale vince il premio CassinoOFF 2016 con lo spettacolo Nostra Italia del Miracolo.
- Con TrentoSpettacoli è finalista al premio NuovaScena del 2015 con lo spettacolo Alto Fragile.
Da sempre affianca il suo percorso di attrice a quello di drammaturga con una particolare predisposizione verso la drammaturgia di scena:
- Scrive l'adattamento de Il deserto dei Tartari di Dino Buzzati e di Addio alle Armi di Ernest Hemingway.
Dal 2015 collabora con l'Associazione Lavisana e la compagnia La Burrasca come regista negli spettacoli La Guerra di Tina e Minacce.
- Collabora come drammaturga e attrice con il MUSE di Trento all'interno del progetto Life Wolf Alps promosso dal Centro Santa Chiara di Trento. Lo spettacolo Rendez Vous 2200 ha debuttato il 25 novembre al Teatro Cuminetti di Trento.
- Il 2 settembre 2016, debutta, come attrice al Festival L'ultima Luna (Mi) con lo spettacolo La Boutique del Mistero per la regia di Giulio Costa.
A luglio 2017 debutta come regista e drammaturga al Festival di Asti con La conquista della Felicità, spettacolo su Bertrand Russell prodotto da TrentoSpettacoli.
- A luglio 2017 partecipa come aiuto-regista e aiuto-drammaturga nello spettacolo Male/Famale di Boris Bakal, la Festival di Pergine Spettacolo Aperto 2017.
- il 20 aprile 2018 debutta, nella Stagione AltreTendenze del Centro Santa Chiara di Trento come attrice e regista nello spettacolo Giudizi Universali di Roberto Cavosi.
Collabora come insegnante di dizione e interpretazione con la scuola di teatro Teatro Portland.

Stefano Detassis

Si avvicina al teatro attraverso la commedia dell’arte di Claudia Contin e Ferruccio Merisi. Successivamente si trasferisce a Bologna, dove si laurea in Dams Teatro nel 2005. Frequenta l’Accademia Antoniana nel 2007 dove segue corsi di recitazione, dizione, radio e recitazione per il cinema. Studia per un anno il metodo Grotowski e il movimento espressivo. Collabora con il Teatro san Martino di Bologna dove incontra e lavora con Angela Malfitano e Roberto Latini. Nel 2011 è finalista al premio Gino Cervi e semifinalista al premio Hystrio. Lavora anche nel cinema e nel 2011 vince il premio di miglior attore al festival internazionale Intervisions Urbanes con il corto Plutòt la Pluie (Les Mureaux – Parigi). Continua il percorso formativo partecipando alla Biennale Teatro al corso di recitazione di Krystian Lupa e frequentando laboratori con registi o attori dell’ambito nazionale come Danio Manfredini, Claudio Morganti, Pierpaolo Sepe.
Nel 2012 entra in Spazio Off e Trento Spettacoli.
Nel 2013 entra a fare parte del collettivo artistico Macelleria Ettore (Milano) partecipando ad alcuni dei maggiori festival di Teatro italiani nonché a cartelloni di alcuni importanti teatri in Italia.
Nel 2014 vince il premio Miglior Spettacolo a NuovaScena (Tn) con lo spettacolo NIP.
Nel 2014 partecipa al festival Scendere da Cavallo organizzato da Pontedera Teatro in cui ha l'occasione di lavorare e confrontarsi con le più importanti compagnie di teatro contemporaneo italiane.
Nel 2016 è attore nel film In fondo al bosco per Sky.
Con TrentoSpettacoli è finalista al premio NuovaScena del 2015 con lo spettacolo Alto Fragile.
Attualmente è impegnato nella drammaturgia del progetto Life Wolf Alps promosso dal Centro Santa Chiara di Trento e dal Muse, che debutterà il 25 novembre al Teatro Cuminetti di Trento.
Debutterà il 2 settembre 2016 al Festival L'ultima Luna (Mi) con lo spettacolo La Boutique del Mistero per la regia di Giulio Costa.
Suggella il sodalizio artistico con Maura Pettorruso con lo spettacolo Fatti a Pezzi per Rifiuti Speciali, sostenuto anche dal Teatro Portland, che debutterà il 2 dicembre 2016 proprio al Teatro Portland.



Teatro Portland
via Papiria 8
38122 - Trento
(google maps)

Segreteria (prenotazione corsi e informazioni) aperta lunedì-venerdì dalle 15.00 alle 19.00
Tel. 0461.924470
info@teatroportland.it

Biglietteria (prenotazione spettacoli e stagioni):
Tel. 0461.924470 (feriale) - 339.1313989 (festivo)
prenotazioni@teatroportland.it


Le prenotazioni fatte via sms, mail e WhatsApp sono valide solo se confermate e si accettano fino ad un'ora prima dello spettacolo.

Direzione artistica
Andrea Brunello
direzione@teatroportland.it

Segreteria e scuola di teatro
Arianna Mosca
(Segreteria aperta lunedì-venerdì dalle 15.00 alle 19.00 / Tel. 0461.924470)

Amministrazione
Francesca Pegoretti
amministrazione@teatroportland.it

Copyright © 2018
Codice Fiscale e Partita IVA 01886360229
PEC: aps_portland@pec.it

web project by crushsite.it